Che cos'è davvero l'allenamento funzionale?

Che cos'è davvero l'allenamento funzionale?

Allenamento funzionale: comprensione dei concetti 

Chiedi a dieci allenatori cos'è l'allenamento funzionale e otterrai dieci risposte diverse. A volte, l'allenamento funzionale è erroneamente inteso come solo esercizi per lo sviluppo della forza esplosiva, spesso utilizzati dagli atleti professionisti. Ma richiedono una buona formazione di base, altrimenti c'è un'alta probabilità di infortunio.

L'allenamento funzionale, infatti, utilizza i normali movimenti del nostro corpo (a volte esagerati) su vari piani che rispecchiano le nostre attività quotidiane. Questi possono essere, ad esempio, squat, affondi, repulsioni, spinte e colpi di scena (curve). Usiamo tutti questi movimenti nella vita: ci accovacciano quando vogliamo raccogliere qualcosa dal pavimento; ruotiamo (ruotiamo) il busto quando lasciamo l'auto e spingiamo la portiera dell'auto con le mani e il petto quando la chiudiamo; un affondo è una forma esagerata di camminare e così via.

IN allenamento funzionale viene attivamente sfruttato il cosiddetto “effetto transfert”. La sua essenza sta nel fatto che l'effetto dello sviluppo della forza funzionale e della coordinazione neuromuscolare viene trasferito alle azioni della vita quotidiana e influisce positivamente su altre abilità sportive in altre discipline, riducendo in definitiva il rischio di lesioni.

Nella fase iniziale dell'allenamento funzionale, è sufficiente utilizzare solo il proprio peso corporeo. Quindi puoi aggiungere ogni sorta di equipaggiamento aggiuntivo: ammortizzatori in gomma, piattaforme instabili, palloni, pesi liberi, barre del corpo, ecc. Ma è di fondamentale importanza imparare prima come eseguire tecnicamente gli esercizi di base, e solo dopo si possono aggiungere ulteriori resistenze e/o elementi di instabilità (piattaforme instabili, ecc.).

Cosa può fare l'allenamento funzionale?

FitUFO Social Network

L'allenamento funzionale può dare molto ad un atleta di qualsiasi livello: da un principiante dilettante nel fitness ad un atleta professionista in qualsiasi sport. Migliora il senso dell'equilibrio (equilibrio), la postura, la coordinazione, le capacità di forza, migliora le prestazioni atletiche e riduce il rischio di infortuni nella vita e nello sport.

In che modo l'allenamento funzionale è diverso dall'allenamento della forza?

Colpisce il corpo in modo più complesso rispetto all'allenamento di forza tradizionale. Mentre l'allenamento di forza tradizionale isola un singolo muscolo o gruppo di muscoli, l'allenamento funzionale allena l'intero sistema neuromuscolare a lavorare insieme. Infatti, nella vita ordinaria e nelle competizioni sportive, il nostro sistema nervoso opera con movimenti integrali e non con un muscolo separato.

Con l'aiuto di esercizi funzionali, viene sviluppata la coordinazione intermuscolare, poiché diverse parti del corpo devono eseguire contemporaneamente il movimento nel modo più ottimale in coordinazione tra loro.

L'allenamento della forza tradizionale dà ottimi risultati estetici, sviluppando sollievo muscolare e bellezza del corpo, ma tutti gli altri indicatori dei bodybuilder sono tutt'altro che i più alti. Sì, un bodybuilder può spremere molto peso da una posizione su panca, ma questa abilità non si traduce nella vita di tutti i giorni e non migliora le prestazioni atletiche in altre discipline. Inoltre, i bodybuilder sono molto inclini alle lesioni dei tessuti molli e la loro andatura e i movimenti in generale non sono associati a leggerezza e flessibilità. Piuttosto, al contrario, i bodybuilder sono facilmente riconoscibili da una certa "pesantezza" e lentezza.

I massimi risultati di allenamento possono essere raggiunti combinando l'allenamento funzionale e di forza in modo tale da integrarsi a vicenda. Esercizi Allenamento funzionale non dovrebbe sostituire al 100% l'allenamento di forza tradizionale. Gli esercizi che utilizzano l'isolamento di uno o più gruppi muscolari sono indispensabili quando è necessario rafforzare i muscoli più deboli.

L'opzione migliore è integrare il programma di allenamento della forza.

Per l'allenamento funzionale, vengono presi come base i movimenti quotidiani di base che sono naturali per il corpo umano, come squat, affondi, torsioni (twisting), trazione, repulsione, ma vengono eseguiti con l'aggiunta di velocità e sforzo aggiuntivo.

Utilizza anche attivamente esercizi pliometrici, che sviluppano indicatori di forza muscolare, in particolare la sua potenza. Un esercizio pliometrico è un movimento ciclico, veloce e potente che è preceduto dall'allungamento del muscolo. Gli esercizi pliometrici sono ideali per aumentare la potenza muscolare. La forza muscolare prodotta è alla base dell'efficienza dei movimenti ed è molto importante in quegli sport e attività in cui è necessario saper correre veloce, cambiare direzione bruscamente, superare ostacoli, ecc.

Cinque esercizi funzionali efficaci per principianti

Nella seconda parte possiamo ritenere alcuni esercizi molto efficaci che possono essere usati anche con i principianti. Nella fase iniziale, il peso del tuo stesso corpo è abbastanza per la loro implementazione ed è di fondamentale importanza padroneggiare la tecnica corretta. Gli elementi complicanti (resistenza aggiuntiva, pesi, piattaforme instabili, ecc.) devono essere aggiunti dopo che la tecnica è stata padroneggiata e il peso del proprio corpo diventa insufficiente per ulteriori progressi nei risultati.

Catalogo FitUFO

Back to blog

Leave a comment

Please note, comments need to be approved before they are published.