Diete Sirtfood

Diete Sirtfood, Cos'è?

La dieta Sirtfood (aka la dieta Adele ) è un piano alimentare che utilizza cibi che attivano le sirtuine. Cosa sono le proteine ​​SIR e che ruolo svolgono nell'organismo? Qual è la dieta delle sirtuine e cosa la differenzia dalle altre tendenze alimentari? Quali cibi dovrebbero essere nel menu e quali non dovrebbero essere nella dieta sirt?

Sirtfood, proteine ​​della sirtuina, dieta SIRT. È un'altra moda o raccomandazione che influisce davvero sulla salute e sull'effetto estetico? Qual è la dieta dello sirtfood? Quali sono le sue regole, cosa si può mangiare e quali sono gli effetti?

Sirtuine - quali sono queste proteine?

Le sirtuine, o proteine ​​Sir (regolatori silenziosi dell'informazione), sono enzimi responsabili della partecipazione a molti processi biologici importanti per gli organismi, comprese le risposte antinfiammatorie e antiossidanti. Si ritiene che le Sirtuine abbiano la capacità di silenziare alcuni geni, compresi i geni per l'invecchiamento, che possono aumentare il rischio di sviluppare malattie come l'aterosclerosi, il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson. Inoltre, secondo gli esperti, possono influenzare anche l'attivazione dei cosiddetti geni della longevità.

Sirtuine e dimagrimento

Di recente, si è sentito molto parlare degli effetti benefici della sirtuina, in particolare sul processo di perdita di peso. Secondo gli studi, ridurre l'apporto calorico di circa il 30-50% delle calorie totali durante il giorno può prolungare la vita e rallentare il processo di invecchiamento.

La scoperta delle sirtuine ha permesso di spiegare il meccanismo che lega la diminuzione dell'apporto energetico al fenomeno della “longevità”. Secondo i ricercatori, ciò è possibile a causa della maggiore attività delle sirtuine con una diminuzione del contenuto calorico.

Dieta SIRT - principi e presupposti della dieta delle sirtuine

Il meccanismo d'azione della sirtuina è stato utilizzato dai creatori della dieta sirtfood, che è attualmente una delle diete più popolari attorno alla quale stanno crescendo molte polemiche. La dieta consiste nel consumare quanti più alimenti vegetali ricchi di antiossidanti possibile limitando l'energia dai cibi ipercalorici. Una grande limitazione all'inizio di questa dieta è la stimolazione dell'attività delle sirtuine. Si consiglia di consumare 4 pasti al giorno e l'ultimo pasto deve essere consumato entro le 19:00.

T shirt FitUFO

Fasi della dieta del sirtfood

La dieta SIRT è divisa in due fasi, composte da più fasi.

La prima fase della prima viene utilizzata per 3 giorni e consiste nel consumare solo circa 1000 kcal al giorno. Durante esso sono ammessi solo 1 alimento solido e 3 cocktail o zuppe. Il passaggio successivo dovrebbe essere utilizzato entro i prossimi 4 giorni. Puoi aggiungere un altro alimento solido e ridurre il numero di cocktail a 2. In questi giorni, il contenuto calorico del cibo aumenta a 1500 kcal. Quando si compila la dieta, è necessario utilizzare cibi ricchi di polifenoli, che sono presenti principalmente nella verdura e nella frutta.

Nella seconda fase , non ci sono più restrizioni caloriche. Il primo passo è bere 1 frullato e consumare 3 pasti (in diversi giorni), mentre l'ultimo passo è che gli autori raccomandino di mangiare solo quanti più alimenti ricchi di polifenoli possibile seguendo una dieta individualizzata generalmente equilibrata.

Prodotti consigliati e cosa assolutamente impossibile da mangiare

Gli alimenti consigliati per la dieta Sirtfood includono:

  • verdure: sedano, spinaci, rucola, cavolo cappuccio, cipolla rossa, prezzemolo, radicchio, levistico;
  • frutti: tutti frutti di bosco, fragole;
  • vero caffè ;
  • Curcuma;
  • verde matcha ;
  • grano saraceno, fiocchi di grano saraceno e farina di grano saraceno;
  • vino rosso ;
  • olio d'oliva;
  • cacao senza zucchero;
  • cioccolato fondente con 85% di cacao;
  • noccioline.

Cappelli FitUFO

Cosa dovrebbe essere evitato nella dieta SIRT? Seguendo il modello di dieta SIRT di un'alimentazione sana, dovresti evitare quantità elevate di sale e:

  • dolci: zucchero, barrette, confetteria, biscotti;
  • snack salati: bastoncini, salatini;
  • Fast food;
  • bevande dolci e gassate;
  • prodotti a base di farina di grano bianco: pane leggero, focacce di grano;
  • piatti di farina.

L'effetto della dieta SIRT - attraverso gli occhi di un nutrizionista

Nella prima fase, la dieta Sirtfood è un modello alimentare piuttosto restrittivo che consente di perdere più chilogrammi in poco tempo, ovvero circa 3 kg a settimana. Purtroppo una restrizione calorica così forte non è una buona soluzione, perché nel periodo successivo può portare ad un effetto yo-yo e, soprattutto, non insegna un'alimentazione sana. Un apporto calorico insufficiente può portare a debolezza, affaticamento, irritabilità e ridotta motivazione per raggiungere il tuo obiettivo.

Sembra ragionevole utilizzare solo la seconda fase della dieta, che non ha vincoli calorici rigorosi e consiglia di mangiare molta frutta e verdura ricca di antiossidanti.

Va ricordato che una dieta applicata razionalmente contenente una quantità maggiore di questi prodotti consente anche di ridurre i chili di troppo. La differenza è che seguendo una dieta standard, una persona perde circa 0,5 kg a settimana e non 3 kg, ma l'effetto è molto più lungo e si ottiene in un modo più piacevole.

Ricette per la dieta del sirtfood

Frullato verde sulla dieta Sirt

Cavolo riccio (manciata), rucola (manciata), foglie di prezzemolo (manciata), gambi di sedano (1-2), zenzero (striscia), mela verde, succo di limone (cucchiaio) e tè verde matcha (vetro), mescolare e frullare per cocktail.

Insalata di mele e sedano

Tagliate la mela a cubetti, mettetela in una ciotola e bagnatela con il succo di limone. Quindi tritare 2-3 gambi di sedano (a cubetti) e il formaggio halloumi (una manciata). Amalgamare il tutto, aggiungere lo yogurt naturale (2-3 cucchiai), condito con pepe, un pizzico di sale e prezzemolo tritato finemente.

Insalata di rucola, barbabietola e feta

Preparate la salsa (olio d'oliva, aceto balsamico, succo di limone, le vostre spezie preferite). Mettere la rucola su un piatto, aggiungere le barbabietole al forno precedentemente tritate, schiacciare la feta e cospargere di semi tostati. Versare il condimento.

Frullati FitUFO

Back to blog

Leave a comment

Please note, comments need to be approved before they are published.