Segreti del retto addominale

Segreti del retto addominale

La "torsione" da posizione supina è il leader assoluto tra tutti gli esercizi per i muscoli addominali. Non un singolo allenamento a casa "per cubi" di istruttori di instagram / youtube può farne a meno. Ed è questo esercizio che quasi ogni istruttore in un fitness club ti darà come allenamento addominale.

"Twisting" è progettato per sviluppare il muscolo retto dell'addome, è complicato in ogni modo possibile modificando gli angoli in relazione alla gravità. Molto spesso, per complicazioni, cambiano la posizione di partenza: vengono eseguiti da una posizione con una pendenza aggiuntiva.

Analizziamo perché, eseguendo l'opzione generalmente accettata, si spreca molto tempo e fatica. Questo è esattamente ciò per cui la biomeccanica è utile. Successivamente, devi sforzare un po' il tuo cervello per approfondire. Sarà più facile per coloro che in qualche modo hanno familiarità con le leggi fisiche del movimento.

FitUFO Social Netork

Come hai visto nel video, qualsiasi muscolo può sostenere più peso in modalità statica di quanto possa sollevare in modalità concentrica (superamento). Ad esempio, puoi sostenere 20 kg e sollevare solo 10 kg con questo muscolo.

Tuttavia, i risultati dello sviluppo della forza saranno quasi gli stessi indipendentemente dalla modalità utilizzata. Ciò significa che puoi ottenere il risultato desiderato applicando meno carico esterno, ma senza uno sforzo eccessivo, che chiude i vasi sanguigni e crea molta pressione intratoracica e intra-addominale, che è particolarmente pericolosa per chi soffre di ipertensione (ipertensione) .

Per dirla semplicemente, quando si confronta un esercizio di arrampicata di 10 kg in cui la colonna vertebrale si flette/si estende a livello lombare (è presente il movimento) con un esercizio di presa (nessun movimento) di 10 kg in cui il busto è fissato in posizione flessa ("torsione") , si ottiene come risultato lo stesso aumento di potenza.

Considera un caso d'uso flessibilità colonna lombare per sviluppare la forza dei muscoli addominali. La possibilità di flessione della colonna lombare (flessione 60°) è statisticamente media come segue: con una lordosi di 150°, l'angolo tra il pavimento e la colonna vertebrale in posizione supina sarà di 15°; teoricamente (con forti muscoli addominali) la flessione è la somma dell'ampiezza fino a quando la parte bassa della schiena tocca il pavimento (15°) più 45° dal pavimento.

In questa variante, il retto addominale sarà l'agonista (il muscolo principale in movimento), poiché in questa azione viene eseguita direttamente la flessione della colonna vertebrale. È questa ampiezza di sollevamento del corpo che è ottimale persviluppo della forza muscolare pressa addominale. Tuttavia, non molte persone hanno la flessibilità della colonna vertebrale o la forza dei muscoli addominali per dimostrare la flessibilità esistente. Con una mancanza di flessibilità o forza (ed è del tutto possibile entrambe insieme), la flessione non si verifica con l'ampiezza completa (60 °). Tuttavia, o l'istruttore lo richiede necessariamente, oppure il proprio desiderio di sollevare il corpo nella posizione "squat" è enorme! Allora il desiderio di elevarsi a tutti i costi diventa il motivo principale delle tue azioni.

E ora la flessione viene trasferita dalla colonna lombare alle articolazioni dell'anca (invece della flessione del tronco, si verifica la flessione dell'anca) e i muscoli flessori dell'anca (muscolo ileopsoas e suoi sinergizzanti) vengono "accesi" per funzionare. In questo caso, alcuni clienti sperimentano un raddrizzamento (e persino una flessione) della colonna lombare, che porta a dolore alla schiena, poiché gli estensori della parte inferiore del corpo (muscolo ileocostale della parte bassa della schiena e suoi sinergizzanti) contrastano il muscolo retto dell'addome, e in essi c'è una tensione abbastanza forte. È proprio necessario alzare il busto in posizione “sed” con le gambe piegate? Dalla posizione di "pompare" il muscolo retto dell'addome, è discutibile l'opportunità di sollevare il corpo al di sopra della posizione che è dovuta alla possibile flessibilità della colonna lombare.

Pertanto, non è consigliabile combinare la flessione della colonna vertebrale e l'elevazione del tronco a causa della flessione delle articolazioni dell'anca.

La flessione della colonna vertebrale (asse di rotazione nella regione lombare) non può essere eseguita con pesi aggiuntivi che soddisfano i requisiti per la tensione statica dei muscoli addominali durante il sollevamento del tronco a causa della flessione delle articolazioni dell'anca. È meglio separarli. Separatamente, "torcere" con poco o nessun peso. Separatamente, flessione delle articolazioni dell'anca con un peso elevato, ma senza movimento verso l'alto (poiché il carico è concentrato sui muscoli flessori dell'anca e non sono mirati). Oppure usa un effetto statico mantenendo il corpo sul peso vicino all'orizzontale, ad es. con il braccio massimo della gravità agente.

In conclusione, è importante aggiungere che l'esercizio "torcere alla posizione seduta" è di per sé meraviglioso dal punto di vista della sua esecuzione prevista. Se è destinato a sviluppare la forza dei muscoli flessori dell'anca. Ciò può essere necessario, ad esempio, per le ginnaste sportive, per le quali è importante essere in grado di attivare in modo rapido e potente proprio questi muscoli nella fase di volo quando si eseguono vari salti mortali.

Canottiere FitUFO

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.