GINNASTICA CINESE TAI CHI (TAIJIQUAN) PER IL FITNESS

GINNASTICA CINESE TAI CHI (TAIJIQUAN) PER IL FITNESS

Nel fitness, come in tutti gli altri settori, l'interesse in diversi ambiti va e viene ciclicamente e si manifesta come moda. Stiamo assistendo a un rinnovato interesse per le tecniche orientali, in particolare Wushu e Tai Chi. Questo è naturale, dal momento che il Tai Chi è l'esatto opposto dei metodi di un certo numero di allenamenti a intervalli ad alta intensità (HIIT, crossfit e altre varianti).

Il picco della popolarità del wushu risale a circa 20 anni fa. La direzione "morbida" non di combattimento chiamata taijiquan era particolarmente richiesta - oggi nel fitness è solitamente chiamata Tai Chi. È probabile che sia giunto il momento di dare un'occhiata più da vicino al taijiquan e offrirlo ai clienti del fitness club. Insieme al Pilates e allo yoga, il Taijiquan può trovare la sua nicchia nel settore del fitness. Contiene una vasta serie di esercizi esotici che possono arricchire il potenziale motorio sia degli istruttori che dei clienti. E aggiungerà sicuramente una varietà che attirerà i clienti da un altro magazzino.

La mia prima conoscenza con questa direzione del movimento "morbida" non è stata affatto morbida, ma piuttosto il cambiamento più grave nella coscienza.

La conoscenza iniziale di nuovi movimenti per noi ha causato un enorme rifiuto interno. Era così diverso e in nessun modo ricordava la nostra solita tecnica di movimento che sia il cervello che il corpo semplicemente "ribollivano" per la tensione e si rifiutavano di percepire qualcosa di così estraneo.

T shirt FitUFO

Il motivo era che la nostra cultura dei movimenti europea (occidentale) suggerisce che gli esercizi hanno un inizio e una fine del movimento chiaramente definiti, più spesso una traiettoria di movimento in linea retta. Abbiamo molti esercizi in cui sono isolate parti separate del corpo: ad esempio, esercizi separati per gambe, braccia, addome, ecc. Inoltre, utilizziamo molti esercizi simmetrici, in cui diverse parti del corpo eseguono movimenti speculari.

L'approccio cinese è radicalmente diverso. I movimenti della ginnastica cinese comportano forme "rotonde" con diverse traiettorie dei movimenti delle braccia e delle gambe mentre si esibiscono contemporaneamente. Inoltre, è necessario adattare questi movimenti al proprio respiro e seguire il movimento delle mani, controllandole con gli occhi, ma non concentrandosi su di esse. Mentre si osserva l'ambiente circostante. Inoltre, è necessario analizzare costantemente la sensazione continua di muovere un corpo rilassato (come sospeso da una corda) con una postura ben calibrata.

Il tentativo di padroneggiare questo "in un colpo solo" ha causato una rabbia (molto) sensazione di impotenza: ci è stato insegnato a un ritmo accelerato. Mentre ci allenavamo, eravamo sempre meno, poiché la maggior parte di noi non poteva resistere a tale stress. Alla fine sono rimasto solo. Apparentemente, la mia perseveranza ha contribuito al fatto che sono stato mandato per uno stage presso l'Istituto di Educazione Fisica di Shanghai presso il Dipartimento di Wushu, dove ho studiato solo in questa direzione per sei mesi. A Shanghai mi sono allenato 3-4 volte al giorno. L'allenamento mattutino è iniziato alle 6 del mattino. In questo momento, tutti gli studenti dell'istituto sono andati alla formazione. Ormai, la maggior parte di voi ha visto su Internet o in televisione una tipica immagine cinese - quando centinaia di persone di età diverse per strada eseguono contemporaneamente un programma di ginnastica cinese. Mi sono unito anche a vari gruppi, cercando di copiare movimenti che erano nuovi per me - ed è sempre stato percepito molto amichevole. Ognuno si è concentrato sui propri sentimenti e sembrava di essere nel proprio mondo.

Posso parlare a lungo di varie situazioni divertenti e osservazioni che ho incontrato mentre studiavo (in parte racconto al seminario), ma soprattutto, ero intriso di un profondo rispetto per il materiale studiato e sono riuscito a superare il rifiuto iniziale della cultura sconosciuta dei movimenti. È successo come se da solo, a un certo punto il corpo avesse semplicemente accettato questi nuovi movimenti e sensazioni. C'era libertà fisica interiore e facilità di movimento.

In tutti gli anni successivi del mio lavoro pratico nel fitness, non mi sono imbattuto in un tipo di allenamento fisico così utile, sfaccettato (in termini di sviluppo delle qualità fisiche) e sicuro come il taijiquan.

TAIJIQUAN FitUFO

STORIA DEL TAI CHI (TAIJIQUAN)

Per coloro che non hanno familiarità con il Tai Chi (taijiquan), offro un piccolo background storico. Secondo le idee cinesi, il Wushu è un tipo di cultura fisica che si è storicamente sviluppata sulla base del lavoro e delle attività militari. Una caratteristica specifica del Wushu è l'unità del lavoro interno ed esterno del corpo, raggiunta con il ruolo guida della coscienza, con conseguente miglioramento delle capacità motorie, funzionali e mentali di una persona.

Il Tai Chi è una delle tante varietà di stili di Wushu.

Cheng Wangting (1597 - 1644) è considerato il fondatore del Tai Chi. Questo stile è stato creato e migliorato nell'ambito della scuola di Wudang. La sua forma base fu inizialmente chiamata Cheng Taichi e fu usata solo dalla famiglia Cheng. Diversi stili diversi si sono poi sviluppati da questa forma di base. Uno stile di Tai Chi è chiamato Yang, dal nome del suo fondatore, Yang Luchan. Dopo la morte di Yang, il suo stile è stato ulteriormente sviluppato dalla sua famiglia, ed è stato suo nipote Yang Chenfu a rielaborare questo stile in quello che abbiamo oggi.

Oggi si usa spesso il termine tai chi cun, che deriva da tai chi, che è più spesso tradotto come "grande limite", a simboleggiare l'unità di due forze complementari o principi di Yin e Yang, che si generano costantemente a vicenda. Esistono molte immagini grafiche del Tai Chi, ma la più famosa e comune è l'immagine dello Yin-Yang.

Le due "metà" del Tai Chi sono dipinte con colori complementari. L'idea di un cerchio simboleggia l'unità perfetta, che non ha né inizio né fine ed è chiusa in se stessa. Questa immagine riflette chiaramente la continuità del movimento.

La forma circolare della rappresentazione grafica del Tai Chi è tipica di tutte le scuole. I fautori di quest'arte amano ripetere che i movimenti si basano su un cerchio, e vengono eseguiti grazie allo yin-yang, in altre parole, qualsiasi movimento dovuto all'alternanza di yin e yang si sviluppa in un cerchio. Allo stesso tempo, è privo di spazi vuoti e "rigonfiamenti". E non importa di cosa si tratti: gambe, braccia o qualsiasi altra parte del corpo, perché, a partire da un certo momento, ogni movimento viene eseguito automaticamente in cerchio.

Il sistema di continuità del movimento è connesso con l'idea di un cerchio. Secondo l'alternanza di yin-yang, i movimenti "fluiscono" l'uno nell'altro, essendo continuamente collegati tra loro. Infatti, la sequenza dei movimenti del Tai Chi è un numero infinito di movimenti che non possono essere divisi. La fine di un movimento è l'inizio di un altro, e l'inizio di uno è, a sua volta, la fine di un altro.

Per continuità si intende non tanto la fusione dei movimenti quanto il flusso incessante del pensiero. In un modo caratteristico degli insegnanti cinesi, descrivono questo modo di eseguire i movimenti come "tirare un filo di seta da un bozzolo".

Continuità e interconnessione non sono solo caratteristiche della sequenza dei movimenti, ma del corpo in quanto tale, che deve muoversi come un "monolito". In altre parole, il movimento delle singole parti del corpo deve essere "legato" in un tutto unico.

Le disposizioni principali della direzione "morbida" si riflettono nell'opera filosofica "Lao Tzu", scritta 2mila anni fa. Lao Tzu ha sviluppato i requisiti di base per le classi di Wushu:

  • calma assoluta
  • esclusione di tutti i pensieri e desideri che interferiscono con la concentrazione
  • il corso naturale dell'attività interna del corpo

Polo FitUFO

Le più conosciute sono le tre maggiori scuole della direzione "morbida": Ba Gua (Otto Trigrammi), Xing-Yi (Volontà Guidata) e la più significativa Taijitsun (Grande Limite). Il Tai Chi distingue cinque stili, che prendono il nome dai loro creatori. In termini di popolarità in Cina, sono classificati come segue: Yang, Chen, Wu, Si, Wu Lo stile Chen è il più antico. Sulla sua base, si sono sviluppati altri stili.

L'interesse per Wushu è in gran parte dovuto alle credenze ampiamente diffuse tra il popolo cinese sull'energia vivificante "chi", che sono radicate nell'antichità. Mindfulness, convinzione nell'utilità degli esercizi sono gli aspetti più forti della motivazione delle persone coinvolte. La ricerca scientifica conferma questa convinzione. Come si suol dire, se durante l'esecuzione di complessi di Tai-Chi hai la sensazione che qualcosa stia fluendo, ad esempio, da una parte all'altra del corpo, allora questo è "chi".

Poiché il Wushu è un tipo tecnicamente molto complesso, dagli anni '50 del secolo scorso sono stati sviluppati complessi semplificati accessibili a tutti, in particolare alle persone di mezza età, anziane e anziane. Sono stati sviluppati secondo i seguenti principi:

gli esercizi devono essere scelti tra gli 800 elementi conosciuti della tradizionale scuola nazionale di Taijiquan

la loro implementazione non dovrebbe essere associata alla disponibilità di siti e inventari speciali

padroneggiare il complesso non dovrebbe richiedere molto tempo

se lo si desidera, è possibile il passaggio a forme e complessi più complessi di Wushu

ESERCIZI BASE DEL TAI-CHI (TAIJIQUAN)

I movimenti del corpo principale, che al rallentatore imitano le stesse tecniche offensive e difensive di "combattimento corpo a corpo" dello stile Yang della scuola di Tai Chi, sono combinati in complessi chiamati "forma-24, -48, -68 , -88, -108", secondo il numero di frammenti detti "forme". Tutti questi complessi sono caratterizzati da:

  • morbidezza e rotondità dei movimenti
  • ritmo lento
  • continuità e uniformità dei movimenti, come se passassero dall'uno all'altro, l'assenza di movimenti con un'ampiezza massima
  • precisione di movimenti e posizioni
  • posizione diritta, per lo più verticale del tronco e della testa
  • movimenti e posture su gambe leggermente piegate con un continuo passaggio da una gamba all'altra
  • sequenza standard costante di movimenti e posture
  • rilassamento muscolare
  • accompagnamento mentale dei movimenti
  • accompagnamento dei movimenti della mano con uno sguardo
  • respirazione non forzata uniforme di tipo addominale (inalazione-apertura, espirazione-chiusura)
  • mancanza di movimenti simmetrici con braccia e gambe dritte, posizioni in ginocchio e sdraiate

Condizioni obbligatorie per ottenere un effetto curativo durante la pratica del Tai Chi:

  • pace e tranquillità
  • rilassamento ottenuto dalla morbidezza e morbidezza dei movimenti
  • seguendo una sequenza rigorosamente definita di movimenti e la loro forma

Anche un leggero cambiamento di forma cambia il contenuto degli esercizi, ad esempio, raddrizzare un braccio leggermente piegato porta a tensione, raddrizzare le gambe e il petto sporgente rende difficile la respirazione addominale.

Quando si eseguono complessi ridotti nel Tai Chi, è molto importante concentrarsi sulle sensazioni interne associate alla tensione e al rilassamento di vari gruppi muscolari durante la respirazione, alla completa disconnessione dagli stimoli esterni, ai problemi quotidiani, ecc. per migliorare la salute.

I movimenti lenti e fluidi del Tai Chi stimolano moderatamente l'attività dei sistemi cardiovascolare e respiratorio - in media, la frequenza cardiaca (FC) non supera i 100-116 battiti / min. L'effetto curativo delle lezioni si manifesta in disturbi nervosi, ulcere allo stomaco, ulcere duodenali, gastrite, ecc. Una delle cause principali di queste "malattie della civiltà", come sapete, sono vari cambiamenti emotivi che si verificano a seguito di sovraccarico nervoso, esposizione prolungata allo stress.

L'influenza del Tai Chi sull'attività degli organi interni e dei sistemi del corpo è spiegata dall'effetto riflesso attraverso il centro neuro-endocrino e la ghiandola pituitaria sulle ghiandole che producono ormoni. Come nella maggior parte dei casi di training autogeno (solo in movimento), a seguito dell'implementazione dei complessi si ottiene il cosiddetto stato di rilassamento, sorgono i principali effetti dell'auto training: ripristino della forza, rimozione dell'eccitazione emotiva, capacità controllare i processi nel corpo e lo stato della psiche con l'aiuto dell'auto-ordine mentale. Lo stato di rilassamento si ottiene attraverso una forte limitazione dell'afflusso di segnali eccitatori - commutazione e focalizzazione a lungo termine interamente sulle sensazioni del corpo, parallelamente al quale viene attivato il meccanismo di rilascio dai "morsetti" muscolari, posture confortevoli, movimenti portato all'"automatismo", il silenzio.

Catalogo FitUFO

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.