Dieta multi-vegetale

Dieta multi-vegetale: Consigli, pro e contro

La Dieta Multi Vegetale è una routine dimagrante e purificante. Il suo compito non è solo quello di purificare il corpo dalle tossine e dai detriti alimentari rimasti nell'intestino, ma anche ridurre il livello di tessuto adiposo e colesterolo e ridurre il peso corporeo.

Un menu multi-vegetale ha un'ampia varietà di vitamine , minerali e antiossidanti. Tuttavia, va notato che non può essere definito equilibrato: è una specie di dieta mono. Il menu comprende solo gruppi di alimenti selezionati, tra cui verdure e legumi. Contengono un certo numero di componenti vitaminici e minerali, ma potrebbero esserci problemi a fornire al corpo acidi grassi essenziali e aminoacidi essenziali. Una dieta multi-vegetale può essere equiparata ad una dieta vegetariana, ma a differenza di essa, non è uno stile di vita , ma un modo per migliorare l'aspetto della figura e la salute. Le persone che seguono una dieta multi-vegetale non si negano carne e altri prodotti animali a causa delle loro convinzioni, ma per la perdita di peso.

1. Menù ipocalorico

Una dieta multi-vegetale può essere inserita con successo nel gruppo delle diete ipocaloriche. Basta guardare le tabelle delle calorie. Tuttavia, si stanno riempiendo perché contengono molta acqua e fibre. I pasti principali dovrebbero contenere legumi, che oltre a una grande quantità di fibre vegetali contengono anche proteine. Le proteine ​​combinate con i carboidrati complessi ti fanno sentire pieno più a lungo. Inoltre, è un elemento costitutivo importante, quindi devi assicurarti di assumere abbastanza proteine. Le proteine ​​promuovono anche la perdita di peso aumentando il metabolismo.

Leggings FitUFO

Il gruppo delle verdure meno caloriche comprende cetrioli (12 kcal), crauti (16 kcal), ravanelli (16 kcal), pomodori (16 kcal), zucchine (17 kcal), spinaci (23 kcal) e bietole (19 kcal). A loro volta, le verdure più ipercaloriche sono le olive verdi (145 kcal), i fagioli bianchi (333 kcal), i piselli (293 kcal) e le lenticchie rosse (358 kcal).

2. Dividi e dimagrisci

Gli antichi romani avevano un metodo collaudato per il successo nelle conquiste, che portò all'avvento della regola del "divide et impera". I nutrizionisti, invece, offrono un modo efficace per dimagrire dividendo le verdure in gruppi e sottolineando le proprietà di ogni categoria di alimenti di origine vegetale.

Dividere le verdure in bianche, rosse, gialle, verdi e viola è la base di una dieta multi-vegetale. Sulla base della classificazione di cui sopra, puoi creare un menu salutare adatto alle esigenze del tuo corpo.

3. Verdure bianche: mangia come desideri

Le verdure bianche hanno un effetto benefico sul sistema circolatorio, inclusa la protezione contro l'ictus. Aglio, cavolfiore e cipolle aiutano a ridurre il colesterolo LDL "cattivo" del 23% e ad aumentare il colesterolo HDL "buono" del 4%. Le verdure bianche non solo migliorano il profilo lipidico, ma forniscono anche all'organismo una grande quantità di composti solforati, che limitano la deposizione di placche aterosclerotiche sulle pareti dei vasi sanguigni , quindi si prendono cura anche del cuore.

4. Verdure rosse contro il cancro

Le verdure rosse, compresi pomodori e peperoni , contengono licopene. Il composto organico appartiene al gruppo dei carotenoidi. Funziona ripristinando le connessioni intercellulari. Secondo le attuali conoscenze, il licopene protegge dal cancro del tratto gastrointestinale e riduce del 50% il rischio di morte per cancro. I pomodori si trovano soprattutto nella dieta degli uomini. Il licopene che contengono riduce il rischio di cancro alla prostata e supporta il trattamento della malattia. Nelle donne, il licopene previene il cancro al seno. Le verdure rosse fanno bene alla salute non solo per il loro effetto antitumorale. Il licopene previene anche l'aggregazione piastrinica e la formazione di coaguli. Il composto organico ha anche un effetto anti-sclerotico. Previene anche le malattie cardiovascolari.Mangiare cibi ricchi di licopene riduce il rischio di infarto del miocardio e malattia coronarica.

5. Verdure arancioni e gialle: il potere dei carotenoidi

Le verdure arancioni e gialle contengono zeaxantina e licopene e sono una ricca fonte di beta-carotene (provitamina A) e vitamina C. I carotenoidi delle verdure gialle e arancioni hanno un effetto positivo non solo sull'aspetto della pelle, ma anche sulla circolazione sistema. Riducono l'infiammazione e proteggono ossa e articolazioni. Hanno anche un effetto positivo sul sistema immunitario.

Frullati FitUFO

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.